Commodity: BofA, il sostegno fornito dal QE3 ai prezzi dei metalli potrebbe essere temporaneo

Inviato da Luca Fiore il Mer, 08/08/2012 - 15:19
I prezzi dei metalli beneficeranno di una nuova immissione di liquidità ma la spinta rialzista è destinata a durare poco. È quanto si legge nel Global Metals Weekly preaparato da Bank of America Merrill Lynch. "I prezzi dei metalli industriali inizialmente hanno beneficiato delle misure, convenzionali e non, approvate dalle banche centrali ed una nuova fase di quantitative easing negli Stati Uniti potrebbe sostenere ulteriormente le quotazioni (così come nuovi stimoli all'economia da parte delle autorità cinesi)".
"Le serie storiche però ci indicano che l'effetto rialzista attribuibile a nuovi stimoli monetari (i nostri economisti stimano che il quantitative easing 3 sarà approvato a settembre) avrà durata limitata se non si accompagnerà ad una soluzione dei problemi che affliggono Europa e Stati Uniti". Secondo gli analisti di BofA "un rally sostenuto dei prezzi dei metalli, fatta eccezione per l'oro, non è possibile in mancanza di una soluzione strutturale dei problemi di Stati Uniti e Europa".
COMMENTA LA NOTIZIA