1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodities: metalli preziosi in scia dell’indebolimento del biglietto verde

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indebolimento del dollaro e le tensioni geopolitiche spingono al rialzo i metalli preziosi. Il dollar index, l’indice che misura l’andamento del biglietto verde nei confronti di un basket di valute, in questo momento quota in calo dello 0,76% a 74,97 punti. Il biglietto verde è spinto al ribasso dalla debolezza delle ripresa statunitense e dalla sempre più probabile estensione delle misure straordinarie da parte della Banca centrale statunitense.

Indicazioni bullish per i preziosi arrivano anche dalla crisi del debito europea e dalle tensioni geopolitiche. Gli operatori guardano preoccupati allo Yemen, ormai sull’orlo di una guerra civile, ed alla situazione libica. Il “volo verso la qualità” è ben evidenziato anche dall’ascesa del franco svizzero. La moneta elvetica oggi ha fatto registrare valori record sia nell’eurchf, 1,2146, sia nel chfusd, 1,1746. In questo momento l’oro quota in rialzo dei 16,6 dollari l’oncia a 1.535,4 mentre l’argento avanza di mezzo dollaro a 37,8 dollari.