1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Commodities: giornata di vendite per l’oro, quotazioni sotto i 1.400 dollari l’oncia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nonostante il clima di incertezza generalizzata, forti cali per i metalli preziosi. In evidenza l’argento, che scende di 1,5 dollari a 34,3 dollari l’oncia, e l’oro, che con un calo di 36 dollari si porta sotto i 1.400 dollari l’oncia a 1.392. Il fixing pomeridiano dell’oro si è attestato a 1.400,5 dollari, dai 1.407 dollari di questa mattina (1.422,25 dollari ieri pomeriggio).

I metalli preziosi si mettono così in scia della contrazione delle materie prime, colpite dai timori di un rallentamento dell’economia globale. Il calo invece del platino, che perde 57 dollari a 1.695, e del palladio, -49 a 695 dollari, è attribuibile all’interruzione della produzione automobilistica giapponese. I due metalli sono utilizzati nella produzione di marmitte catalitiche.