Commerzbank annuncia vendita azioni da 2,5 miliardi di euro, crolla a Francoforte

Inviato da Marco Berton il Mer, 13/03/2013 - 13:59



Puntuale come le tasse è arrivata  la conferma alle voci che si rincorrevano da ieri sul titolo Commerzbank. L'istituto tedesco ha annunciato il lancio di un aumento di capitale che si realizzerà attraverso la vendita di complessivi 2,5 miliardi di euro in azioni. Si tratta di una cifra che rappresenta circa il 34% dell'attuale capitalizzazione di Borsa.

L'operazione si è resa necessaria, precisa la società, per ripagare i prestiti contratti nei confronti di Allianz e del fondo governativo di bailout delle banche SoFFin. Il Governo tedesco, che per sostenere l'istituto di credito nel corso degli ultimi anni ha allentato i cordoni della borsa in più occasioni, ora detiene il 25% più un'azione del capitale di Commerzbank. La partecipazione in seguito all'aumento di capitale annunciato verrà portata sotto la soglia del 20%. Nell'ambito del piano, SoFFin convertirà in azioni parte del proprio capitale non votante da 1,6 miliardi di euro. La vendita avverrà tra metà maggio e inizio giugno. Commerzbank ha detto anche che rimborserà la parte restante con i proventi derivanti dal collocamento delle azioni. Tali misure porteranno il coefficiente patrimoniale "tier 1" di Commerzbank all'8,6%.

Gli azionisti Commerzbank, secondo quanto diffuso dalla banca d'affari teutonica, saranno soggetti ad un accorpamento azionario nel rapporto di 10:1. L'operazione consentirà al numero di azioni presenti sul mercato di scendere dagli 5,83 miliardi di titoli a 583 milioni.

La notizia ha ulteriormente appesantito il titolo quotato alla Borsa di Francoforte. Dopo essere stata venduta già dalla vigilia, quando le indiscrezioni di stampa parlavano di un possibile aumento di capitale tra i 700 e gli 800 milioni di euro, l'azione è arrivata a cedere oltre 12 punti percentuali e mezzo raggiungendo un minimo a 1,2009 euro. 
COMMENTA LA NOTIZIA