Colpo di coda sul finale di Piazza Affari, svetta Saipem

Inviato da Redazione il Gio, 08/12/2005 - 18:01
Quotazione: RAS
Quotazione: SAIPEM
Colpo di coda finale per Piazza Affari. In una seduta dal sapore decisamente festivo con scarsi spunti di rilievo e scambi sottili la Borsa della City milanese è riuscita in dirittura d'arrivo ad acciuffare il segno più, nonostante la debolezza registrata dalle piazze continentali. L'indice S&P/Mib è salito dello 0,22% a 34.868 punti, mentre il Mibtel dello 0,17% a 26.522 punti. Alla Borsa di Milano si è distinta Saipem salita dello 2,32% a 13,85 euro. Il titolo del gruppo attivo nei servizi petroliferi ha sfruttato la ripresa della corsa del greggio. Il future sul petrolio di riferimento tipo Wti è ricominciato a salire sulla notizia che la costa occidentale degli Stati Uniti resterà imprigionata ancora per più di una settimana nella morsa del gelo. Non ha beneficiato della novità invece Eni che ha tagliato il traguardo in ribasso dello 0,46% a 23,59 euro. Sotto i riflettori a Piazza Affari gli assicurativi. In particolare ha fatto parlare di sé Generali (+0,15% a 27,18 euro) finita sotto la scure degli analisti di Jp Morgan. Gli esperti della prestigiosa casa d'affari in una nota pubblicata oggi hanno infatti tagliato il rating della compagnia triestina, ma anche di Munich Re e Axa, portandolo da overweight a neutral e facendo scattare l'ondata di vendite sull'intero comparto europeo. Dopo la reazione emotiva il Leone ha riacquistato fiducia ed ha acciuffato il segno più. Non Ras che ha invece chiuso in calo dello 0,96% a 19,66 euro. Nelle retrovie da segnalare il dinamismo di Pagnossin (+9,59% a 0,8470 euro)
COMMENTA LA NOTIZIA