Codacons: dati ancora altalenanti e consumi fermi, fiducia va consolidata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Di fronte ai dati sulla fiducia di consumatori e imprese, diffusi stamattina dall’Istat, Codacons invita alla prudenza. “I dati sulla fiducia dei consumatori sono ancora altalenanti e abbiamo avuto prova di come cambino radicalmente da un mese all’altro”, commenta il presidente dell’associazione, Carlo Rienzi, aggiungendo che “la riprova arriva dai consumi delle famiglie che appaiono ancora in stallo e dalle difficoltà riscontrate nel commercio, dove le vendite sono ancora negative su base annua”. “La crescita della fiducia di marzo va quindi consolidata nei prossimi mesi, perché solo così sarà possibile riportare le famiglie a spendere e uscire finalmente dalla palude in cui versa l’economia italiana”, conclude Rienzi.