Cnooc si fa avanti per Unocal

Inviato da Redazione il Ven, 24/06/2005 - 08:36
Cnooc, una delle più importanti aziende di Stato cinesi, entra di prepotenza nelle vicende economiche e politiche americane avanzando un'offerta da 18,5 miliardi di dollari (la massima mai avanzata da Pechino per una società estera) per Unocal, compagnia petrolifera con grandi giaimenti nella Regione asiatica che già aveva accettato i 16,4 miliardi di Chevron Texaco. Sarà un bello scontro quindi quello che contrapporrà cinesi, rappresentati a Wall Street da prestigiose banche d'affari quali Goldman Sachs e Morgan Stanley, e americani. L'offerta non manca di suscitare dibattiti anche nel Congresso americano: il petrolio è una questione di sicurezza nazionale, hanno scritto al presidente Bush due parlamentari, "e la caccia della Cina alle fonti energetiche mondiali costituisce una minaccia per l'America".
COMMENTA LA NOTIZIA