1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Citigroup: a rischio fino a 45 mila posizioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sarebbero 45 mila i posti a rischio. La notizia diffusa dal canale televisivo Cnbc non è stata smentita da Citigroup. La situazione del colosso Usa del credito, pesantemente esposto nella crisi dei mutui subprime e dei titoli derivati, è andata via via peggiorando negli ultimi tempi, con svalutazioni già annunciate per 11 miliardi di dollari che, secondo gli esperti di Goldman Sachs, potrebbero in realtà arrivare a 14 miliardi di dollari. Una situazione che rischia di far chiudere per la prima volta in dieci anni un trimestre in rosso all’azienda, ma dalla quale i soci (il principale azionista, col 5% circa del capitale, è il principe saudita Al Waleed) non hanno trovato ancora una via d’uscita. Nell’aprile scorso era stata già varata una riduzione pari a 17 mila posizioni, il 5% dell’organico. Una riorganizzazione che intendeva ridurre i costi per 2,1 miliardi di dollari nel 2007. All’inizio di novembre gli azionisti hanno rimosso il presidente e ad Charles Prince. Da allora però la banca manca di una guida operativa stabile.