1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Citigroup manda a tappeto Mediaset

QUOTAZIONI Mediaset S.P.A
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le frequenze di Mediaset sono disturbate oggi in Piazza Affari. Il titolo del gruppo di Cologno Monzese accusa un ribasso del 3,5% in Borsa a Milano scivolando a quota 6,105 euro (dopo un minimo a 6,085 euro) con volumi in crescendo. Dal suono della campanella fino ad ora sono infatti passate di mano 9,59 milioni di azioni contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute pari a 6,3 milioni di azioni.


A creare turbolenza attorno a Mediaset le indicazioni degli analisti di Citigroup, che questa mattina hanno consigliato ai loro clienti di non mantenere più in portafoglio i titoli della società media italiana, ma di venderli e contemporaneamente hanno abbassato anche il prezzo obiettivo a 5,8 euro da 7,3 euro sulla base di un aggiornamento che ha coinvolto anche le valutazioni degli altri titoli del settore europei.


Gli analisti nutrono però anche dubbi sul fatto che colosso televisivo di Silvio Berlusconi riesca a centrare gli obiettivi 2008 nell’attuale contesto di mercato. Per questo il broker ha ridotto le stime. Continuare a concentrarsi sulla tv generalista non è una strategia che paga. Da qui l’idea di diversificare tentando nuove sfide: dopo aver conquistato il Grande Fratello e la casa di produzione TaoDue i Fedele Confalonieri’s boys hanno deciso di puntare sui new media – Mediaset ha allo studio il dossier DMail – spaziando dalla pay-tv alle attività di MediaShopping, il canale televisivo di televendite fruibile anche tramite internet ed non lasciarsi sfuggire opportunità di crescita oltre i confini nazionali.


In quest’ottica si colloca l’acquisizione del 28% della rete televisiva americana Caribevision americana da parte della spagnola Telecinco, controllata al 50% da Mediaset, per 32 milioni di dollari. Un’operazione apprezzabile secondo gli analisti di mercato. “Caribevision è una start up, quindi i multipli impliciti nella transazione non sono significativi”, commentano gli esperti di Banca Leonardo, sottolineando che Caribevision ha come obiettivo quello di espandersi nella costa ovest degli Stati Uniti per raggiungere il target della numerosa comunità di lingua ispanica, mentre Telecinco contribuirà con le proprie competenze allo sviluppo dei contenuti tv e della raccolta pubblicitaria.


“L’operazione quindi a nostro avviso è positiva in quanto Telecinco entra nel mercato interessante degli americani di lingua spagnola che conta oltre 50 milioni di persone ed il cui mercato pubblicitario è in forte crescita, con un investimento per ora limitato”, è la loro conclusione. Dello stesso avviso gli analisti Mediobanca Securieties dove puntualizzano come il deal andrà a vantaggio di Mediaset e della sua volontà di espandersi a livello internazionale.

Micaela Osella