1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Cipro: no del parlamento al prelievo forzoso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

No del parlamento cipriota al prelievo forzoso sui conti correnti. Con trentasei voti contrari e 19 astenuti, l’Assemblea dell’isola ha detto no al prelievo forzoso di 5,8 miliardi dai conti correnti necessario a sbloccare il piano di salvataggio da 10 miliardi di euro preparato nel fine settimana dall’Eurogruppo. Si è quindi avverato quanto previsto dal Presidente cipriota Nicos Anastasiades che nel corso di un’intervista con una radio svedese aveva detto che “il parlamento boccerà questo provvedimento perché è considerato ingiusto”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, martedì prossimo in asta titoli fino a 3,5 miliardi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’asta in calendario il prossimo 27 giugno collocherà CTZ e BtpEi per 3-3,5 miliardi di euro. Nel dettaglio, saranno messi sul mercato CTZ 24 mesi per 2-2,5 miliardi e BtpEi per 0,5-1 miliardo di euro.

RATING

Creval: Fitch taglia rating, outlook è negativo

Fitch Ratings ha ridotto il rating a lungo termine del Credito Valtellinese a “BB-“ da “BB” e il Viability Rating a “bb-“ da ”bb”, già posti sotto osservazione con implicazioni negative lo scorso 24 marzo. L’outlook è negativo.

MERCATI

Borse europee piatte, bancari ed energetici sotto tono

Banche ed energetici penalizzano la seduta dei listini europei. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.439,29 punti, -0,11%, mentre a Madrid l’Ibex si è fermato a 10.709,90, -0,29%. Incremento dello 0,15% invece per Francoforte e Parigi, salite rispet…