Cipro: ecco i primi paletti per salvare gli istituti di credito

Inviato da Riccardo Designori il Mer, 27/03/2013 - 17:24
Secondo quanto riportato dal quotidiano greco Kathimerini, che a riguardo cita una bozza di decreto del Governo di Cipro, l'esecutivo imporrà alcuni divieti per salvare il sistema bancario dall'assalto dei correntisti.

Le misure dovrebbero entrare in vigore già domani, giorno di riapertura delle banche dell'isola. L'ultimo giorno di apertura degli istituti di credito ciprioti è stato lo scoro 15 marzo.

Tra le misure proposte dal Governo locale vi sarebbe: il divieto di emettere assegni, l'imposizione di un tetto massimo di 3.000 euro in contanti che possono essere portati fuori dal Paese e un limite massimo di 5.000 euro mensili utilizzabile tramite l'uso delle carte di credito. Le misure allo studio del Governo rimarranno in vigore per 7 giorni da domani.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA