Cina e Ue attaccano il QE2 della Fed, Bernanke difende la manovra da 600 mld di dollari -1-

Inviato da Redazione il Lun, 08/11/2010 - 16:32
I pesi massimi scendono in campo contro la Federal Reserve, che la scorsa settimana ha annunciato un nuovo piano di quantitative easing. L'intenzione della Banca centrale americana è abbastanza semplice: svalutare il biglietto verde per far ripartire l'export, i consumi interni e per aumentare il ricorso a mutui e prestiti. Una decisione che, anche se ampiamente attesa dal mercato, ha subito creato euforia sulle piazze finanziarie. Nel dettaglio, entro la fine del secondo trimestre 2011, la Federal Reserve acquisterà 600 miliardi di dollari di titoli di Stato prevalentemente sul comparto 5-10 anni, spendendo quindi 75 miliardi di dollari al mese. "Il QE2 presenta come nota distintiva rispetto al QE1 il fatto che sarà indirizzato solo ai Treasury, coprendo di fatto l'intero ammontare stimato di emissioni del Tesoro Usa nell'arco temporale in cui verrà implementato", avevano commentato gli economisti di Mps Capital Services all'indomani dell'annuncio del QE2.
COMMENTA LA NOTIZIA