1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Cina e Ucraina hanno in mano lo scettro delle Borse

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Occidente addio. La finanza mondiale – dopo anni passati al traino di Wall Street e dintorni – ha deciso di cambiare nettamente cavallo. Il mondo sta mutando a ritmi inimmaginabili fino a pochi anni fa. Petrochina, il gruppo degli idrocarburi fiore all’occhiello del governo di Pechino, è diventata la più grande azienda al mondo per capitalizzazione. Le vecchie glorie della Borsa Usa – da Citigroup a Merrill Lynch – sono costrette a ricorrere alla stampella dei quattrini dei Paesi emergenti – nel loro caso Emirati Arabi e Singapore – per evitare crisi di liquidità. E anche l’enorme massa di denaro disponibile sui mercati sembra avere iniziato a seguire la corrente: il crollo del totem del biglietto verde è solo la punta dell’iceberg.