Cina: Ubs taglia stime di crescita per 2011 e 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sforbiciata alle stime di crescita del Dragone cinese da parte di Ubs. La casa d’affari elvetica ritiene che le più deboli prospettive di crescita delle economie occidentali impatteranno negativamente sull’export cinese. Le nuove stime vedono il pil cinese salire del 9% quest’anno dal +9,3% pronosticato in precedenza, mentre nel 2012 la crescita dovrebbe attestarsi all’8,3% dal 9% precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE CENTRALI

Zona Euro: salgono le probabilità di una stretta a marzo 2018

L’allentamento delle tensioni innescato dal risultato del primo turno delle elezioni francesi spinge le probabilità di un incremento dei tassi di Eurolandia a marzo 2018. Secondo le indicazioni in arrivo dai tassi EONIA (Euro OverNight Index Average)…

MACRO

Regno Unito: +1,3% per l’indice Rightmove di aprile

Ad aprile l’indice che misura i prezzi della abitazioni del Regno Unito elaborato da Rightmove ha segnato un incremento mensile dell’1,1%. Nella precedente rilevazione il dato era salito dell’1,3%.

MACRO

Germania: indice IFO sale più del previsto ad aprile

Nel mese di aprile l’indice tedesco IFO, elaborato su un campione di 7 mila operatori economici della prima economia europea, si è attestato a 112,9 punti. Il dato precedente era stato pari a 112,3 punti e gli analisti avevano stimato 112,4.