Cina: tagliato coefficiente riserve obbligatorie alle banche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La banca centrale cinese ha abbassato il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche commerciali di 50 punti base. Si tratta del secondo taglio in meno di tre mesi. La misura, che divenerà effettiva dal prossimo 24 febbraio, ha come finalità quella di aumentare la concessione di prestiti e sostenere la crescita. Secondo gli ultimi dati macroeconomici diffusi dall’Ex Celeste impero la congiuntura cinese dovrebbe registrare nel 2012 un sensibile rallentamento a causa della politica monetaria degli ultimi anni e degli effetti della crisi in Europa.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Stati Uniti: -0,1% scorte all’ingrosso marzo

Le scorte all’ingrosso statunitensi nel mese di marzo hanno segnato una contrazione mensile pari allo 0,1%. Il dato è inferiore al +0,2% precedente e sotto il +0,2% stimato dagli analisti. Le scorte al dettaglio segnano invece un incremento pari al…

MACRO

Germania: +2% a/a per inflazione ad aprile

Nella lettura preliminare di aprile l’inflazione in Germania è salita al 2% su base annua rispetto al +1,6 della passata rilevazione e al +1,9% indicato dagli analisti. Su base mensile l’inflazione è ferma rispetto al +0,2% della precedente rilevazio…