Cina e Paesi del Golfo ripensano al ruolo del dollaro

Inviato da Redazione il Ven, 18/12/2009 - 08:41
Era nell'aria da qualche tempo, e adesso sta diventando realtà. Una manovra a tenaglia contro il dollaro vede uniti, per la prima volta, la Cina e i paesi del Golfo Persico. I principali produttori di petrolio fanno il primo passo verso la creazione di una moneta unica. Si chiamerà il gulfo e dovrebbe soppiantare il dollaro nei contratti internazionali sul greggio. "Il patto dell'unione monetaria del Golfo è diventato realtà", ha dichiarato il ministro delle Finanze del Kuwait, Mustafa al- Shamali, al summit del Gulf Cooperation Council. Con l'anno nuovo vedrà la nascita un consiglio monetario che avrà sede nella capitale saudita Riyad, l'embrione di una banca centrale comune. Per ora aderiscono Arabia, Kuwait, Bahrain e Qatar, in futuro potrebbero entrare anche gli Emirati.
COMMENTA LA NOTIZIA