Cina, l'istituto di statistica a caccia di falsificazioni nei dati dei Pil delle province (Bloomberg)

Inviato da Floriana Liuni il Ven, 16/03/2012 - 10:20
L'ufficio nazionale di statistica cinese ha rilevato grosse imperfezioni nei dati di produzione riportati da diversi hotel, miniere di carbone e produttori di alluminio provenienti dalla città di Heijin, nella provincia dello Shanxi. I numeri forniti per il 2011 all'ufficio di Pechino sarebbero stati "seriamente falsificati" su ordine di ufficiali locali. Nel complesso, secondo Bloomberg, nel 2011 le 31 province cinesi avrebbero riportatto un Pil di 51,8 mila miliardi di yuan, 4,6 mila miliardi superiore rispetto al dato nazionale. L'istituto statistico nazionale dell'ex-Celeste Impero sta perciò portando avanti un impegno costante per aumentare la fiducia della nazione nella sua capacità di rilevare i dati e correggere gli errori.
COMMENTA LA NOTIZIA