Cina, Goldman Sachs taglia stime crescita pil 2009 a +6%

Inviato da Redazione il Gio, 11/12/2008 - 15:01
La frenata dell'export da parte della Cina fa cambiare idea Goldman Sachs che ha rivisto al ribasso le proprie stime per il 2009 sull'economia cinese. Il broker statunitense le ha portate +6% nel 2009 dal +7,5% precedentemente stimato. Una revisione al ribasso susseguente ai preoccupanti dati sull'export arrivati ieri e anche alla debolezza degli investimenti. A novembre l'export cinese è sceso del 2,2 per cento, la prima flessione da sette anni a questa parte. "La crescita cinese potrebbe rallentare con maggior forza di quanto successo durante la crisi asiatica degli anni '90 o dopo lo scoppio della bolla internet", rimarcano da Goldman.
COMMENTA LA NOTIZIA