1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

La Cina fa chiudere un’acciaieria nel Guangxi per ipotesi di avvelenamento

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Cina ha fatto chiudere i battenti a un impianto di acciaio nella provincia del Guangxi per ipotesi di avvelenamento. In 40 lavoratori dello stabilimento è infatti stata trovata una quantità eccessiva di metallo nei loro corpi. Lo ha rivelato oggi Chen Wu, capo deputato del governo del Guangxi. Ora è stata avviata un’indagine sull’impianto.