Cina: Deutsche Bank riduce le stime sulla crescita 2011-12

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Deutsche Bank taglia le stime di crescita cinesi. Secondo gli analisti della banca tedesca “il rallentamento e l’eventuale recessione in Europa e Stati Uniti mettono a rischio la crescita cinese più della stretta creditizia”. Nei prossimi trimestri secondo Deutsche Bank l’avanzata del Pil potrebbe rallentare al 7% annuo mentre il dato complessivo relativo il 2011 è visto all’8,9%, dal 9,1% precedente. In calo anche la stima 2012, che dall’8,6 scende all’8,3%.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Stati Uniti: -0,1% scorte all’ingrosso marzo

Le scorte all’ingrosso statunitensi nel mese di marzo hanno segnato una contrazione mensile pari allo 0,1%. Il dato è inferiore al +0,2% precedente e sotto il +0,2% stimato dagli analisti. Le scorte al dettaglio segnano invece un incremento pari al…

MACRO

Germania: +2% a/a per inflazione ad aprile

Nella lettura preliminare di aprile l’inflazione in Germania è salita al 2% su base annua rispetto al +1,6 della passata rilevazione e al +1,9% indicato dagli analisti. Su base mensile l’inflazione è ferma rispetto al +0,2% della precedente rilevazio…