Cina: Banca Popolare muove sui tassi, per Mps Finance diverse le ragioni della mossa

Inviato da Micaela Osella il Mer, 20/10/2010 - 10:34
Per la prima volta in quasi tre anni, la Banca Popolare della Cina ha alzato i tassi di interesse sui prestiti e sui depositi a un anno nel tentativo di contenere l'inflazione e fermare la corsa dei prezzi delle case. "La notizia del rialzo a sorpresa di 25 punti base dei tassi su prestiti e depositi ad un anno da parte della Cina ha impattato negativamente soprattutto sulle materie prime", segnalano gli esperti di Mps Finance. "Le ragioni alla base della mossa cinese sono molteplici: innanzitutto la necessità di frenare spinte inflattive di fronte ad una crescita maggiore del previsto: avremo informazioni aggiornate su Pil ed inflazione cinese proprio questa notte", aggiungono. "Dall'altro lato potrebbero esservi ragioni collegate alla maggiore apertura cinese verso l'ipotesi di un graduale apprezzamento dello yuan in vista del G-20 del 10-11 novembre".
COMMENTA LA NOTIZIA