1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Cina: Banca Mondiale vede crescita moderata, +7,6% Pil nel 2014

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Cina dovrebbe raggiungere i suoi obiettivi di crescita per il 2014, ma deve continuare a percorrere la strada delle riforme, in particolare nel settore finanziario. A dirlo la Banca Mondiale in un rapporto incentrato sulla seconda economia mondiale.

“La crescita della Cina sarà moderata nel medio termine – scrive l’istituto – Ci attendiamo un Pil al 7,6% nel 2014 e del 7,5% nel 2015, in rallentamento dal 7,7% registrato nel 2013”. Nonostante la frenata registrata nei primi tre mesi del 2014 l’attività economica, compresa la produzione industriale, ha mostrato segnali di miglioramento nelle ultime settimane. “La recente accelerazione, che è destinata a proseguire nei prossimi due trimestri, riflette i consumi robusti, una ripresa della domanda esterna, e le nuove misure a sostegno della crescita, tra cui investimenti in infrastrutture e incentivi fiscali per le piccole e medie imprese”, si legge nel rapporto della World Bank.

E le previsioni snocciolate oggi dalla Banca Mondiale sono più ottimistiche rispetto a quelle del Fondo monetario internazionale che prevede per quest’anno un Pil cinese in crescita del 7,5% (in linea con le stime precedenti) e del 7% per l’anno prossimo (contro il +7,3% pronosticato in precedenza).