1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Cina: Banca centrale, l’innalzamento del costo del denaro è una misura da usare con prudenza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Zhou Xiaochuan, governatore della banca centrale di Pechino, ha dichiarato che tra le soluzioni per risolvere il problema dell’inflazione l’innalzamento del costo denaro rappresenta un’opzione da utilizzare con “molta prudenza”. Secondo Zhou per combattere l’eccesso di liquidità, oltre che tramite l’innalzamento del coefficiente di riserva obbligatoria “possono essere prese misure per rallentare la moltiplicazione della liquidità”. Il mese scorso il tasso di inflazione cinese si è portato ai massimi da 28 mesi al 5,1%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede alle 11 l’inflazione preliminare dell’Italia che, dopo il -0,2% mensile di aprile, è vista in aumento dello 0,1%. Dagli Stati Uniti arriveranno i numeri su bilancia merci, compromessi immobiliari e scorte di petrolio. N…

MACROECONOMIA

Stati Uniti: fiducia consumatori giugno sale a sorpresa

Migliora la fiducia dei consumatori americani. Secondo la lettura di giugno, l’indice di fiducia dei consumatori negli Stati Uniti si è attestato a 118,9 punti, in aumento dai 117,6 punti di maggio (dato rivisto al ribasso dai precedenti 117,9 punti)…

ECONOMIA

Stati Uniti: +5,7% a/a per l’S&P/Case-Shiller, peggio delle attese

Ad aprile l’indice S&P/Case-Shiller, che misura l’andamento dei prezzi immobiliari nelle 20 principali città degli Stati Uniti, ha registrato un +5,7% annuo dal +5,9% del mese precedente. Il dato è sotto le attese degli analisti che erano a +5,9%….

BANCHE CENTRALI

Regno Unito: la Bank of England alza il CCB allo 0,5%

Tagliato a zero un anno fa, oggi il Countercyclical Capital Buffer (CCB) sulle esposizioni delle banche britanniche è stato riportato in quota 0,5%. Lo ha annunciato la Bank of England in una nota. L’istituto guidato da Mark Carney ha fatto sapere al…

MACRO

Italia: fiducia consumatori e imprese migliora a giugno

L’Istat ha comunicato stamattina che a giugno l’indice del clima di fiducia dei consumatori aumenta di un punto percentuale passando da 105,4 a 106,4 punti. In miglioramento anche l’indice composito del clima di fiducia delle imprese che passa da 10…