Cina: banca centrale alza i coefficienti di riserva obbligatoria, bancari in tensione

Inviato da Marco Barlassina il Ven, 05/01/2007 - 16:23
La People's Bank of China, la banca centrale cinese, ha annunciato un prossimo rialzo dello 0,5% dell'ammontare di riserve che gli istituti di credito dovranno accantonare, portando il tasso al 9,5%. La decisione, che avrà effetto dal prossimo 15 gennaio, è tesa a ridurre l'eccesso di liquidità presenta sul mercato cinese, nonchè il forte aumento dei prestiti erogati.
L'indice di Shangai, in scia alla notizia, ha chiuso le contrattazioni in calo del 2,74%, trainato verso il basso in particolare dai titoli bancari, alcuni dei quali anche sospesi per eccesso di ribasso, ritenuti da alcuni operatori protagonisti di una bolla cominciata lo scorso novembre.
COMMENTA LA NOTIZIA