1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

La Cina abbassa il target sul Pil al 7,5%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ ai minimi da otto anni il nuovo obbiettivo di Pil della Cina. L’ex celeste impero prevede una crescita economica del 7,5% nel 2012, una soglia inferiore all’8%, sotto il quale non si scendeva dal 2005, e ben al di sotto del 9,2% registrato l’anno scorso. Il target per l’inflazione di quest’anno si attesta invece al 4%, invariata rispetto all’obbiettivo del 2011. Secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, la Cina punta a concentrarsi meno sull’export, e più sulla spinta dei consumi interni con un sostegno ai salari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Zona Euro: massa monetaria M3 cresce meno delle attese ad aprile

Ad aprile la massa monetaria M3 della Zona Euro è cresciuta del 4,9% annuo. Lo ha annunciato la Banca centrale europea. Il dato è inferiore sia al +5,3% della precedente rilevazione, sia al +5,2% stimato dagli analisti.

Dell’aggregato M3 fanno par…

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Inizio di settimana povero di indicazioni, complice la festività in Cina, in Gran Bretagna e negli Stati Uniti. L’agenda macro di oggi prevede le vendite al dettaglio in Spagna e l’indice di fiducia dei consumatori in Canada. Nel dettaglio:
09:00 a…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.