1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cielo grigio a Piazza Affari, spicca la Popolare di Milano

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta difficile a Piazza Affari in attesa della riunione del Fomc della Fed in agenda domani. Gli indici del listino milanese si sono svegliati questa mattina sotto una fitta pioggia di ordini di vendita e nel pomeriggio non c’è stata nessuna schiarita. Anche le Borse continentali hanno navigato in territorio negativo nonostante Wall Street abbia retto la notizia della flessione del 3,9% delle richieste di mutui ipotecari nell’ultima settimana. A pesare sul sentiment il tonfo a Londra della banca d’affari Northern Rock dopo la pubblicazione dei conti preliminari 2006 inferiori alle attese e il taglio dell’outlook degli utili per il 2007. Così al suono finale della campanella l’S&P/ MIB ha tagliato il traguardo in ribasso dello 0,44%, mentre il Mibtel ha lasciato sul campo lo 0,36%. All’ombra della Madunina le banche hanno fatto parlare di sé: ha tenuto banco in particolare il matrimonio saltato, a due passi dall’altare, tra la Banca Popolare di Milano (+5,53% a 11,24 euro) e quella della Popolare dell’Emilia Romagna. Il progetto di fusione tra i due istituti ha incontrato ieri sera un ostacolo insormontabile con la componente sindacale maggioritaria del cda che non ha approvato le modifiche dello statuto necessarie per andare avanti con il piano di aggregazione. Un blitz dell’ultimo minuto arrivato dall’ala sindacale Fisac-Cgil guidata dal vice presidente Mario Artali. La votazione ha visto prevalere i no per 11 a 9.