1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Cicr: approvate delibere su raccolta risparmio e partecipazioni in banche

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si è conclusa presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, sotto la presidenza del Ministro, Domenico Siniscalco,la riunione del Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio. All’incontro hanno anche partecipato il Governatore di Bankitalia, Antonio Fazio, e i ministri delle Politiche Comunitarie Giorgio La Malfa, delle Politiche Agricole Gianni Alemanno e delle Attività Produttive Claudio Scajola. Alla riunione è stato presente anche il capo della vigilanza della Banca d’Italia Francesco Frasca. “Il Comitato ha esaminato e approvato, su proposta della Banca d’Italia, due delibere concernenti la raccolta del risparmio e le partecipazioni e controllo in banche e in altri intermediari nonché finanziamenti bancari e parti correlate”, rende noto un comunicato del Tesoro. In merito alla prima delibera riguardante la raccolta del risparmio da parte di soggetti non bancari, il Comitato ha fissato i criteri per l’individuazione della nozione di raccolta del risparmio, incentrata sulla sussistenza di un obbligo di rimborso dei fondi, stabilito limiti agli strumenti di raccolta e determinato le caratteristiche degli strumenti finanziari diversi dalle obbligazioni. “L’altra delibera si prefigge invece l’obiettivo di migliorare l’efficacia dei controlli in un contesto normativo che introduce nuove forme di partecipazione e consente di modulare liberamente i diritti connessi alle differenti categorie di azioni”, spiega ancora la nota.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Articolo IV sull'Eurozona

Fmi, monito all’Italia: “Introduca salario minimo”

L’Italia deve introdurre un salario minimo nelle regioni, potenzialmente differenziato. A scriverlo il Fondo monetario Internazionale del rapporto Articolo IV sull’Eurozona in cui fornisce una serie di raccomandazioni al nostro …

Osservatorio sul precariato dell'Inps

Inps: crescono assunzioni nei primi cinque mesi, +9,8%

Crescono le assunzioni nel periodo gennaio-maggio 2018 secondo i dati contenuti nell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, riferiti ai soli datori di lavoro privati. Il dato segna un +9,8% rispetto ad un …