1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ciclone BlackRock su Telecom Italia in vista dell’assemblea, titolo svetta a Piazza Affari

QUOTAZIONI Telecom Italia
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Affondo con giallo di BlackRock in Telecom Italia. Il colosso statunitense dell’asset management ha rimpinguato il numero di azioni Telecom in proprio possesso in vista dell’assemblea del prossimo 20 dicembre. Mossa che scalda in avvio di ottava il titolo Telecom che sale del 3,47% a 0,6855 euro, miglior titolo all’interno del Ftse Mib. 
Telecom all’oscuro di tutto
La tlc italiana ha emesso un comunicato in cui rimarca di non aver ricevuto comunicazioni da BlackRock. Inoltre Telecom Italia comunica “di aver raccolto sul mercato alcuni riferimenti all’incremento della partecipazione di BlackRock mercoledì 11 dicembre, a seguito della pubblicazione il giorno precedente, sul circuito Bloomberg, della notizia del filing; di aver contattato gli uffici di BlackRock per chiarimenti prima per le vie brevi (in data 11 e 13 dicembre) e poi mediante formale richiesta di spiegazioni (in data 14 dicembre) senza aver sinora ottenuto riscontro; che l’elenco delle comunicazioni degli intermediari attestanti la legittimazione all’intervento e all’esercizio del diritto di voto nell’assemblea convocata per il 20 dicembre, disponibili e processate alla data di venerdì, 13 dicembre, non comprendeva comunicazioni per conto né di BlackRock” Telecom Italia comunque precisa che “sono valide ed efficaci per la legittimazione all’intervento e al voto in assemblea tutte le comunicazioni pervenute all’emittente entro l’inizio dei lavori assembleari”. 
La precisazione di BlackRock
Dal canto suo BlackRock ha precisato su richiesta Consob che detiene 1.044.240.287 azioni ordinarie Telecom Italia con diritto di voto, pari al 7,783% del totale delle azioni emesse e anche 80.618 American Depositary Receipts (AdR) con rapporto di conversione 10 a 1, che attribuiscono 806.180 azioni, pari allo 0,006% del totale delle azioni emesse. Il totale è quindi pari al 7,789% delle azioni emesse. La mancata comunicazione a Telecom Italia e Consob è pertanto motivata dal fatto che il gruppo Usa non detiene azioni con diritto di voto e/o una posizione lunga complessiva che impongano tale comunicazione, ossia non ha raggiunto la soglia critica del 10%. Inoltre, prosegue la nota odierna di BlackRock, ai sensi del Regolamento Emittenti Consob per gli obblighi di comunicazione delle partecipazioni, rileva unicamente la detenzione di azioni “emesse e sottoscritte” e/o la detenzione di altri strumenti finanziari (quali, ad esempio, obbligazioni convertibili) aventi come sottostante “azioni emesse e sottoscritte, e quindi  non può assumere rilevanza la detenzione di obbligazioni convertibili emesse da Telecom Italia Finance Sa, aventi come sottostante azioni la cui emissione non è stata ancora deliberata. In totale le obbligazioni convertibili ammontano a 183.200.000 al nozionale, con rapporto di conversione 1,2 a 1, pari al 1,639 % del totale delle azioni emesse. BlackRock ha poi registrato 796.691.186 azioni Telecom ai fini dell’esercizio dei diritti di voto nell’assemblea dei soci del 20 dicembre. Ulteriori potenziali diritti di voto sono rappresentati da 13.817.800 contratti finanziari differenziali (contract for differences – CFD) che attribuiscono diritti su un numero di azioni pari a 13.817.800, che equivale allo 0,103 % del totale delle azioni emesse. BlackRock rimarca quindi che non si è verificata alcuna violazione delle disposizioni di legge e regolamentari italiane applicabili in relazione alle partecipazioni detenute in Telecom.