Chrysler, annunciati 11mila tagli. Private equity in prima linea per acquisto

Inviato da Redazione il Lun, 26/02/2007 - 08:50
Thomas LaSorda, numero uno della divisione Usa di DaimlerChrysler, aveva detto che ci sarebbero volute "settimane o mesi" per sapere qualcosa sul futuro di Chrysler. Di certo ancora non c'è niente di definito, ma si stanno già delineando i primi contorni di una cessione della costola statunitense del gruppo con anche i fondi di private equity già in prima fila per rilevare una Chrysler afflitta da una crisi sia di risultati che di vendite. Venerdì il Financial Times ha riportato che ci ci sarebbero 4 fondi di private equity tra i pretendenti per Chrysler. Nell'ordine Apollo Management, Blackstone, Carlyle e Cerberus Capital Management avrebbero dato la loro disponibilità per rilevare la società automobilistica a stelle e strisce. La pista fondi non è pertanto da escludere visto anche che tra i candidati industriali, per ora l'unica che appare seriamente interessata e General Motors. Intanto, Chrysler ha dato i primi dettagli del piano di licenziamenti che prevede 9mila tagli negli Usa e 2mila in Canada.
COMMENTA LA NOTIZIA