Chiusura Tokyo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le positive indicazioni arrivate dalla Banca del Giappone, che ha rivisto al rialzo per il secondo mese consecutivo le prospettive di crescita economica, non bastano alla Borsa nipponica appesantita dalla crisi del debito europeo con i timori che possa diffondersi anche in Italia. In chiusura l’indice Nikkei ha ceduto l’1,43% scivolando sotto la soglia dei 10mila punti a quota 9.925,92 punti.