1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura sui minimi di giornata per le piazze europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Andamento volatile per le borse del vecchio continente che dopo aver registrato nella prima parte della giornata i massimi degli ultimi sei anni, hanno invertito la tendenza chiudendo in prossimità dei minimi intraday. Il calo è stato causato, come spesso accade, dell’apertura di Wall Street sui cui sono piovuti importanti ordini di vendita. In Europa male Amsterdam -0,72%, Zurigo -0,58%, Francoforte -0,76%, Londra -0,21%, Parigi -0,62% e Madrid -0,27%. Contiene le perdite Milano che registra un contenuto -0,25%. A livello settoriale bene i servizi finanziari, le risorse di base e le utilities. In negativo segnaliamo gli assicurativi, i chimici ed i tecnologici. Il titolo della giornata e’ senza dubbio stato quello della olandese Philips Elec. che ad Amsterdam ha lasciato sul terreno circa un punto percentuale e mezzo. Il colosso ha registrato nel quarto trimestre utili pressoché raddoppiati rispetto allo scorso anno (680 milioni di dollari rispetto ai 322 milioni dello stesso periodo dello scorso anno). Gli operatori evidentemente hanno mal digerito il dato relativo al fatturato che ha registrato un calo da 8,19 a 8,13 miliardi di euro, deludendo le previsioni del mercato pari a 8,26 miliardi. Male a Francoforte Lufhtansa che perde circa 3 punti percentuali sulle probabili ricoperture causate dalla nuova fiammata del prezzo del greggio risalito oltre i 54 dollari al barile. Bene infine a Zurigo Swatch (+2,5%) dopo i numeri positivi relativi al fatturato 2006.