Chiusura sui massimi del 2009 per gli indici di Wall Street

Inviato da Marco Berton il Gio, 26/11/2009 - 08:36
Ancora una chiusura positiva ieri sera a Wall Street, con il Dow Jones che ha registrato un +0,29% a 10.464,4 punti, +0,45% per lo S&P's a 1.110,6 e +0,32% del Nasdaq Composite a 2.176,1 punti. Gli indici statunitensi salgono ai massimi da 13 mesi grazie alle buone indicazioni arrivate dagli indici macro e dalla revisione al rialzo delle stime di crescita 2010. Scambi ridotti a causa dell'arrivo del Thanksgiving Day, che ha contemporaneamente reso particolarmente ricca di dati l'agenda macroeconomica. Indicazioni positive dalle nuove richieste di sussidio (466.000), sotto quota 500 mila per la prima volta in 54 settimane. Bene anche gli indici relativi i consumi (+0,7%) ed i redditi (+0,2%), la fiducia rilevata dall'Università del Michigan (67,4) e la vendita di case nuove (+6,2%). Unica nota stonata, il -0,6% messo a segno dagli ordini di beni durevoli di ottobre. Dal fronte trimestrali, +4,92% di Tiffany, che con un eps di 35centesimi ha ampiamente superato le attese (24cents) e +2,7% di Deere & Co, nonostante il rosso di 53 cents per azione nel quarto trimestre. Deboli i finanziari, con Morgan Stanley che ha ceduto il 2,18% e Goldman Sachs che ha lasciato sul parterre l'1,29%. Oracle e Sap (+2,08% e +1,63%) si sono mosse in scia dell'ottimismo sull'andamento del comparto di Kennard Allen, lead portfolio manager di T.RowePrice.
COMMENTA LA NOTIZIA