1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Chiusura senza infamia e senza lode in Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una chiusura poco variata per gli indici europei che terminano la giornata in territorio leggermente positivo anche se in decisa flessione dai massimi registrati nella prima parte della seduta.
La giornata era iniziata sotto i migliori auspici, in particolare per il comparto farmaceutico dopo la brillante trimestrale annunciata da Genentech; da segnalare infatti il balzo della svizzera Roche che in mattinata sfiorava i 4 punti percentuali.
Ma sono bastati alcuni downgrade proprio su Genentech (gli analisti non hanno apprezzato i dati delle vendite del farmaco Avastin) a raffreddare gli animi anche nel vecchio continente.
Simile andamento anche per il settore dei titoli tecnologici che dopo una prima parte di giornata particolarmente brillante hanno ripiegato a causa della flessione registrata a Wall Street.
Fari puntati sui petroliferi spinti dal nuovo rialzo del greggio che, dopo il dato sulle scorte USA, ha recuperato quota 75 dollari al barile. Il Dax di Francoforte ha chiuso in progresso dello 0,39%, il Cac40 di Parigi ha registrato un +0,56%, mentre l’Ibex di Madrid ha registrato un modesto +0,02%.