1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Chiusura rialzista per il TechStar che sfrutta i balzi di Saes e I.Net

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta settimanale con intonazione positiva per il TechStar che ha cavalcato sul finale di seduta l’onda Saes Getters che è schizzata in avanti dopo l’annuncio dei risultati 2005 e dei preliminari sui primi 2 mesi 2006, ma gli investitori hanno soprattutto premiato la scelta di proporre la distribuzione di un maxi dididendo da 1,30 euro. Il listino tecnologico ha pertanto chiuso in progresso dello 0,86% a 12.064 punti, riportandosi pertanto nei pressi dei massimi annui. Saes Getters ha festeggiato le buone risultanze arrivate dal cda con un balzo di oltre 7 punti percentuali che le ha permesso di chiudere sui nuovi massimi a 23,8 euro. Tra le altre, nuovo spunto rialzista di I.Net che ha messo a segno un rialzo del 5,24% a 46,81 euro. Dopo Negri e Groppi, è stato il turno di Giuseppe Quintarelli che ha completato l’uscita di scena dall’azionariato di riferimento dei tre soci fondatori di I.Net. Ha invece ridotto la propria quota dal 16,060 al 13,620%. E le novità dalla Consob stanno dando nuova linfa al titolo: il flottante si sta allargando e si attendono novità con il socio di controllo BT che potrebbe valutare di agire. Rialzo superiore al punto percnetuale anche per Datalogic e Cdc, con quest’ultima che ha dato i risultati definitivi 2005, confermando che non sarà distribuito alcun dividendo.