1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Chiusura positiva a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo due sedute con il segno meno gli indici statunitensi, grazie ad un comparto finanziario che ha beneficiato dell’estensione del Piano Tarp ad ottobre 2010, riescono a chiudere con il segno più. Il Dow Jones ha messo a segno un +0,5% a 10.337 punti, +0,37% per lo S&P’s che sale a 2.183,7 e +0,49% per il Nasdaq Composite a 2.183,7. A Wall Street riflettori puntati sul comparto dei semiconduttori, con Texas Instruments (-1,29%) che ha alzato le stime di utile per il trimestre in corso e Rambus (+3,15%) che ha siglato l’accordo sulle royalties con la Commissione europea. +3,41% di 3M, dopo la promozione a “buy” arrivata da Citigroup (-1,28%). Tra i finanziari acquisti su American Express (+1,92%), Goldman Sachs (+2,84%) e Morgan Stanley (+0,66%). Archivia la seduta in lieve calo Bank of America, -0,13%, che ha annunciato di aver rimborsato i 45 mld di dollari ottenuti dal governo nel pieno della crisi finanziaria; ora la società potrà continuare più liberamente la ricerca del nuovo Ceo chiamato a sostituire il dimissionario Kenneth Lewis.