1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura positiva a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo le tensioni innescate dai conti di Alcoa (+0,63%), Intel (+3,29%) e Jp Morgan (+4,05%) riportano l’ottimismo tra gli operatori; meglio delle attese il +1,6% messo a segno dalle vendite al dettaglio di marzo e rally per il greggio, a 85,8 dollari al barile. Indicazioni positive anche dal Beige Book, che da metà marzo ha rilevato una lieve accelerazione della ripresa. Bernanke nel suo intervento ha cercato di smorzare i facili entusiasmi, rimarcando il fatto che la ripresa sarà lenta, appesantita dalla debolezza del mercato del lavoro. Il Dow ha così chiuso a 11.123,11 punti (+0,94%), 1.210,65 punti per lo S&P (+1,12%) e 2.504,86 per il Nasdaq (+1,58%). Per quanto riguarda i giudizi, +0,31% per Time Warner, bocciata da Morgan Stanley (+2,17%) ad “equal-weight” (da “overweight”); +1,34% invece per Apple, ha dovuto posticipare l’uscita a livello internazionale dell’iPad a causa degli ordini superiori alle attese arrivati dall’America.