Chiusura positiva per gli indici di Wall Street

Inviato da Marco Berton il Lun, 22/02/2010 - 07:37
Quarta seduta con il segno più per Wall Street che porta al 3% il guadagno settimanale del Dow. Gli indici, grazie alle rassicurazioni arrivate da esponenti della stessa Fed, sembrerebbero aver assorbito quasi del tutto lo shock legato all'innalzamento del tasso di sconto (+0,25% allo 0,75%). Il Dow Jones ha chiuso in progresso dello 0,09% a 10.402,35 punti, +0,22% per lo S&P's a 1.109,17 e +0,1% del Nasdaq che sale a 2.243,87 punti. L'agenda macroeconomica ha visto venerdì scorso la pubblicazione dei prezzi al consumo, +0,2% a gennaio, contro il +0,3% atteso; sotto le stime anche l'indice depurato delle componenti più volatili (-0,1% vs +0,2% m/m). Dal fronte corporate, -6,65% per Dell, dopo la pubblicazione dei conti semestrali: nonostante utili e fatturato sopra le stime, il titolo è stato penalizzato dai margini lordi, che pagano pegno alle scelte dei consumatori, orientate principalmente sui prodotti più economici. Intanto Deutsche Bank ha ridotto il tp da 22 a 20 $ ("buy"). Risultato inverso (+6,55%) per J.C. Penney, che ha invece riportato profitti per 200 milioni di dollari, 84c, dai 211 milioni, 95c, dell´analogo periodo 2008. Dal fronte M&A, Schlumberger (-2,9%) starebbe per regalarsi Smith International (+13,04%). Per quanto riguarda i giudizi, Fbr ha promosso Adobe System (+1,99%) a "outperform". -0,65% e +0,26% Microsoft e Yahoo!, dopo l'ok arrivato dalle autorità antitrust alla partnership tra i due colossi
COMMENTA LA NOTIZIA