Chiusura poco sotto i massimi di giornata a Wall Street

Inviato da Marco Berton il Mer, 14/07/2010 - 07:30
Wall Street è riuscita a chiudere la seduta di ieri poco sotto i massimi intraday grazie all'ottimo inizio della stagione delle trimestrali targato Alcoa (+1,2%) ed al successo dell'asta di titoli greci a sei mesi. Dal fronte macro, la bilancia commerciale a maggio ha registrato un deficit in crescita a 42,27 mld, dai precedenti a -40,3 miliardi. Gli analisti avevano indicato un rosso di 39 miliardi. Nonostante l'incremento, si tratta di una buona notizia in vista della ripresa dei consumi, che rappresentano due terzi della crescita a stelle e strisce. Il Dow ha terminato in rialzo dell'1,44% a 10.363,02 punti, +1,54% per lo S&P a 1.095,34 e +1,99% del Nasdaq a 2.242,03. Bene tra i finanziari Goldman Sachs (+2,19%) e Morgan Stanley (+4,48%), nonostante Wells Fargo (+3,25%) abbia tagliato le stime sugli utili per azione rispettivamente da 3,02 a 1,65 dollari e da 0,56 a 0,39 dollari. In un contesto di rialzi generalizzati spicca il -2,13% di Apple, appesantita dalle indiscrezioni su un possibile richiamo per l'iPhone 4. In attesa dei conti +2,09% per Intel, con gli analisti che prevedono un utile per azione di 0,43 centesimi su ricavi per 10,25 miliardi.
COMMENTA LA NOTIZIA