1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura poco sopra la parità per Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima seduta dell’ottava si chiude di poco sopra la parità in attesa dell’inizio della stagione delle trimestrali. Come di consueto aprirà le danze Alcoa (-0,64%), dalla quale ci si attende un ritorno all’utile (12 centesimi per azione), dopo la perdita del secondo trimestre 2009 (eps -26c). Dopo Alcoa, toccherà a Intel (+1,63%), mentre il 15 luglio sarà la volta di Jp Morgan (+0,88%) e Google (+1,78%). Venerdì, infine, toccherà a Citigroup (+1,73%), Bank of America (+0,66%) e General Electric (-0,13%). Il Dow Jones ha chiuso a 10.216,27 punti (+0,18%), lo S&P a 1.078,75 (+0,07%) e il Nasdaq a 2.198,36 (+0,09%). Particolarmente vivace l’M&A. Aon (-7,09%) ha annunciato l’acquisizione di Hewitt Associates (+32,18%) per 4,9 miliardi mentre Johnson & Johson (-0,55%) ha lanciato un’offerta da 23,4 $/azione per Micrus Endovascular (+4,51%). E ancora. Il colosso delle vendite dirette Avon Products (+0,53%) ha annunciato l’acquisizione di Silpada Designs, che si occupa invece di gioielleria, per un controvalore di 650 mln di dollari. Il fondatore di Playboy, Hugh Hefner, ha offerto 5,5$/azione per il delisting di Playboy Enterprises (+40,86% a 5,55 $). Per quanto riguarda i giudizi, gli analisti di BB&T Capital hanno promosso a “buy” Ups (-0,07%) e FedEx (-0,08%); upgrade a buy anche per Microsoft (+2,31%), questa volta però da parte di Janney Capital Markets.