1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura poco mossa per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta caratterizzata da volatilità contenuta sui mercati azionari del vecchio continente che registrano a fine giornata variazioni limitate rispetto al close della vigilia. Londra +0,02%, Amsterdam +0,5%, Madrid -0,07%, Zurigo +0,79%, Milano -0,05%, Parigi -0,01%.
A livello settoriale giornata positiva per i titoli del comparto chimico, per i farmaceutici, i bancari e gli assicurativi. In negativo segnaliamo i tecnologici, gli editoriali ed il comparto delle materie prime il cui indice lascia sul terreno quasi 2 punti percentuali sulle probabili prese di beneficio dopo il forte rialzo registrato alla vigilia.
Il mercato ha chiaramente mostrato un clima di prudenza in attesa delle decisioni di politica monetaria da parte della Federal Reserve. Dal punto di vista macroeconomico si segnala l’indice Zew tedesco che a dicembre è risalito a quota -19 punti dai -28,5 punti di novembre. Tra i singoli titoli chiude in territorio negativo Volkswagen (-0,8%) nonostante il giudizio positivo di una importante banca d’affari che ha alzato il prezzo obiettivo del titolo automobilistico portandolo a 84 euro. Prosegue nel frattempo la gara per aggiudicarsi la Borsa di Londra. Il London Stock Exchange ha nuovamente rifiutato l’offerta di acquisto avanzata dal Nasdaq Stock Market. Il board dell’Lse ha rigettato all’unanimità l’offerta, sulla base della quale ogni azione sarebbe stata valutata 1243 pence, dal momento che essa “sottovaluta la Borsa e non riflette la sua posizione strategica unica e il particolare momento positivo del mercato”.