Chiusura nel rosso in Europa: pesa l'attentato a Madrid

Inviato da Redazione il Gio, 11/03/2004 - 17:41
La seduta delle borse europee è stata totalmente influenzata dal terribile attentato accaduto prima dell'avvio delle contrattazioni a Madrid. Attentato dinamitardo che ha causato la morte di circa 180 persone che si trovavano in alcune stazioni ferroviarie della capitale spagnola. La paura che l'autore possa essere il terrorismo internazionale, e non i separatisti baschi dell'Eta, ha gettato nell'incertezza e nella cautela tutti i listini europei. Sono state le vendite a dominare gli indici, soprattutto nei settori del turismo, delle compagnie aeree e dei titoli tecnologici. Ribassi consistenti anche per il settore auto, dopo la pubblicazione dei dati sulle immatricolazioni di febbraio. Sul DJ Eurostoxx50 i ribassi più consistenti sono stati quelli di Bayer (dopo il taglio del dividendo), Alcatel, Ahold, Vivendi, Philips, Axa e Volkswagen. Al termine delle contrattazioni Parigi ha perso il 2,97%, Francoforte ha ceduto il 3,52% mentre Londra si è fermata in ribasso del 2,02%.
COMMENTA LA NOTIZIA