Chiusura nei pressi dei massimi per i listini Usa

Inviato da Luca Fiore il Mer, 21/12/2011 - 00:13
Seduta migliore da inizio dicembre per gli indici statunitensi, spinti al rialzo dalla buona intonazione delle Piazze europee e dagli aggiornamenti migliori delle attese arrivati dal comparto immobiliare. A novembre i nuovi cantieri edili sono saliti a 685 mila unità mentre i permessi edilizi sono risultati pari a 681 mila. Il Dow Jones con un +2,87% ha chiuso sopra quota 12 mila punti a 12.103,58, +2,98% per lo S&P che si porta a 1.241,30 e +3,19% del Nasdaq a 2.603,73.

Tra i titoli del comparto immobiliare rally per Lennar (+6,32%) e per KB Home (+10,1%). Forti rialzi anche tra finanziari, in precedenza penalizzati dalle indiscrezioni sui nuovi requisiti di capitalizzazione in stile Basilea III. Jp Morgan si è portata a casa il 4,92%, Morgan Stanley il 4,52% e Bank of America ha registrato un +3,71%. Tra i titoli che oggi hanno presentato i conti trimestrali due velocità per ConAgra Foods (+4,05%), il cui fatturato è passato da 3,15 a 3,4 miliardi, e General Mills (-0,81%), il cui utile è sceso del 28% a 444,8 milioni. La mancata acquisizione di T-Mobile USA da parte di AT&T (+1,32%) ha permesso al titolo Sprint Nextel di avanzare del 9,26%. E denaro anche su Apple (+3,59%) che ha capitalizzato la decisione della statunitense International Trade Commission di proibire la vendita negli Stati Uniti di alcuni modelli di telefonini HTC.
COMMENTA LA NOTIZIA