1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura negativa per le borse Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura ai minimi per i listini a Wall Street. L’intonazione delle piazze finanziarie nell’ultima parte di seduta è peggiorata in scia delle indicazioni arrivate dai verbali dell’ultima riunione della Banca centrale statunitense. A fronte di una crescita economica che nei prossimi trimestri sarà “modesta” solo pochi membri del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve, si sono espressi a favore di un nuovo round di allentamento quantitativo. In agenda macro il dato relativo la produzione industriale, che, attesa in rialzo a gennaio dello 0,7%, non ha fatto registrare variazioni rispetto al mese precedente. Meglio del consenso invece l’indice che tasta il polso al manifatturiero dell’area di New York (19,5) e quello che misura l’andamento dell’edilizia abitativa (29 punti).

Tra le società che hanno presentato i numeri del trimestre deciso segno più per Dr Pepper (+2,02%) e Comcast (+4,66%) e rally per Dean Foods (+10,3%) e per Abercrombie & Fitch (+8,32%). Segno meno invece per Bank of America (-2,51%) e per Dell (-0,28%). Sulla prima è arrivata la bocciatura di Bernstein Research a “market perform” mentre il giudizio sul titolo del produttore di pc è stato tagliato ad “underperform” da parte degli analisti di Sterne Agee. Tra le altre notizie del giorno +5,11% per Kellogg che ha acquisito Pringles da Procter & Gamble (+0,11%) e -1,59% per Yahoo! che secondo l’agenzia Bloomberg starebbe incontrando forti difficoltà nelle trattative per la cessione di una quota in Alibaba Group e degli asset giapponesi.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …

USA

Wall Street apre sotto la parità

Apertura in flessione per Wall Street in scia alle nuove minacce della Corea del Nord di un possibile lancio missilistico. Col riemergere delle tensioni geopolitiche torna la cautela sui listini …