1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Chiusura negativa ieri a Wall Street: fari puntati sul mercato del lavoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura sotto la parità ieri sera a Wall Street che, in vista del report sull’occupazione, ha preferito liquidare le posizioni nel finale di giornata. Le vendite sono in parte legate alla sospensione delle audizioni per la conferma di Ben Bernanke. Tornando al mercato del lavoro, meglio del previsto il dato di ieri sulle nuove richieste di sussidio, scese a 457 mila la scorsa settimana; sotto le attese invece il Pmi servizi, a 48,7 punti. Aggiornamenti anche dalla produttività (+8,1%) e dal costo del lavoro (-2,5%) del terzo trimestre. Il Dow Jones ha terminato la seduta in rosso dello 0,83% a 10.366,2 punti, -0,84% per lo S&P’s a 1.099,9 e -0,54% del Nasdaq Composite a 2.173,1. Tra i finanziari +0,7% per Bank Of America, che ha annunciato il rimborso dei 45 miliardi ricevuti con il Tarp; sul titolo è arrivato anche il giudizio positivo di Fbr e la revisione al rialzo delle stime da parte di Citigroup (-1,22%). La stessa BofA ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo Microsoft (+0,17%) da 34 a 37 dollari (“buy”). Tra i retailers, sotto le stime le vendite a novembre di Costco Wholesale (-3,04%); sotto la parità General Electric (-0,44%), che ha raggiunto un accordo con Comcast (+6,49%) per la creazione di una joint-venture nel settore dei media. Per quanto riguarda le indicazioni in arrivo dal fronte trimestrali, crolla Toll Brothers (-7,54%), che nel 4° trimestre fiscale ha messo a segno un rosso di 68c per azione, contro i -46 stimati.