Chiusura negativa per gli indici americani

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street chiude la seduta debole, penalizzata dal calo del comparto farmaceutico. In particolare spicca il -6,62% di Merck, che ha sospeso due studi sperimentali su un farmaco anti-coagulante. Indicazioni negative anche dalle nuove richieste di sussidio, salite più delle attese a 445 mila. Sempre per quanto riguarda i dati macro, -38,3 mld di dollari per la bilancia commerciale a novembre e +1,1% dei prezzi alla produzione a dicembre. Il Dow ha terminato la seduta in calo dello 0,2% a 11.731,9 punti, -0,17% dello S&P a 1.283,76 e -0,07% del Nasdaq a 2.735,29.

Nel comparto societario, rosso di due punti percentuali (-2,07%) per AIG, penalizzata dal downgrade a Bb1 arrivato da Moody’s. Sempre per quanto riguarda i giudizi, Jp Morgan ha avviato la copertura sul comparto tlc assegnando valutazione “overweight” a AT&T (+0,14%) e “neutral” a Verizon Communications (+0,93%). Rosso dell’1,54% per Dell che ha risentito del dato relativo le vendite di computer nel quarto trimestre, salite del 3,1%, contro il +4,8% del consenso. In attesa dei conti, parità (-0,06%) per Intel.