1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Chiusura negativa per l’Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

È iniziata all’insegna delle vendite la settimana per le principali Piazze del Vecchio continente nonostante le notizie positive giunte dai dati sulle vendite al dettaglio oltreoceano. A Francoforte, il Dax ha ceduto l’1,14% a 6529,39 punti, mentre il listino francese ha lasciato sul parterre lo 0,94% a 4753,15. Perdite diffuse anche per il Ftse, che è indietreggiato dello 0,96%. Peggio è andata a Zurigo allo Smi, che ha segnato un ribasso dell’1,66% a 7140,76%. Dal fronte micro in evidenza Philips. Il titolo del colosso dell’informatica ha chiuso gli scambi in calo il 3,31%. I dati relativi al primo trimestre 2008 hanno deluso il mercato con l’utile netto che è stato di 219 milioni di euro dagli 875 milioni dello stesso periodo 2007. Sotto osservazione in Europa il comparto aereo con Air France-Klm in flessione del 3,74%. Non solo. Giornata da dimenticare per British Airways, che ha ceduto oltre tre punti percentuali complice la bocciatura di Morgan Stanley. Gli esperti della banca d’affari americana hanno tagliato la valutazione su British Airways, portandola da equal-weight a underweight, con prezzo obiettivo sceso da 245 pence a 120 pence.