Chiusura negativa dell'Europa: giornata incolore senza Londra

Inviato da Redazione il Lun, 30/08/2004 - 17:43
Le borse europee sembrano non volere recidere il cordone ombelicale dall'ozio del periodo estivo. Oggi, complice la chiusura della piazza londinese per festività, gli indici europei sono apparsi atoni e privi di particolari spunti in grado di scuotere gli operatori dal torpore. Nemmeno Wall Street ha dato tono alle borse con la pubblicazione dei dati macro. Intanto il prezzo del petrolio sale ancora, ma oggi è stato scambiato solo il WTI a New York mentre il Brent non è stato trattato a Londra. Stabile l'euro che si è mosso in lieve rialzo sul dollaro. Sul DJ Eurostoxx50 hanno sofferto i titoli auto (a lungo i peggiori in Europa), le telecom, i titoli hi-tech. Sul fronte dei rialzi invece gli ordini di acquisto hanno privilegiato gli energetici, utilità, finanziari e farmaceutici. Al termine della seduta la piazza finanziaria parigina ha chiuso in ribasso dello 0,34%, Francoforte ha perso lo 0,32% mentre Amsterdam ha ceduto lo 0,18%.
COMMENTA LA NOTIZIA