Chiusura in rosso a Wall Street su deludenti dati macro

Inviato da Redazione il Ven, 20/08/2010 - 07:47
I deludenti dati macro diffusi nel pomeriggio trascinano al ribasso Wall Street, che chiude la seduta con cali superiori all'1%. Segnali non certo rassicuranti sono arrivati dalle richieste di sussidi di disoccupazione, ancora in aumento e che confermano la persistente debolezza del mercato del lavoro statunitense. Minimi dal luglio 2009 invece per l'indice Philadelphia Fed che ad agosto è sceso a sorpresa a -7,7 punti dai 5,1 del mese precedente. Nel dettaglio, il Dow Jones ha lasciato sul parterre l'1,39% a 10.271,21 punti, mentre il Nasdaq ha ceduto l'1,65% a 2.178,95 punti. Semaforo rosso anche per l'S&P 500 che ha perso l'1,69% a 1.075,63 punti. A livello societario ha tenuto banco l'annuncio di Intel (-3,52%) che acquista per 7,7 miliardi di dollari McAfee (+57,07%).
COMMENTA LA NOTIZIA