1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Chiusura in rosso per le Borse europee, si salva Londra

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta di ribasso per le principali Borse del Vecchio continente, dove le migliori performance sono venute ancora una volta da energetici, con il petrolio che nella seduta ha guadagnato circa 5 dollari per barili, e titoli delle materie di base. Non è un caso che la Borsa di Londra, dove è più forte il peso di tali comparti, sia stata l’unica ad arginare sensibilmente le perdite, con un -0,03% a 5370 punti. Il Dax ha invece chiuso in calo dell’1,27% a 6237 punti e il Cac40 dell’1,40% a 4304 punti. Allo stesso modo non sorprende che all’interno del Ftse Euro Top 100 le uniche performance positive siano venute da Repsol, Eni e Total, oltre che dalla italo-francese StMicroelectronics, che ha continuato a beneficiare della notizia dell’accordo per una joint venture con Ericsson. Per la seconda seduta consecutiva le variazioni negative più marcate sono venute da titoli delle costruzioni e bancari. Ha fatto eccezione il titolo della banca tedesca Ikb (+8,2% a 2,90 euro), una delle prime vittime della crisi dei subprime, dopo che il governo tedesco ha accolto l’offerta della texana Lone Star per acquistare il 90,8% del capitale.