Chiusura in rosso per le Borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta sottotono per gli indici azionari europei, appesantiti nella seconda metà di sessione dalla debolezza di Wall Street in scia a dati immobiliari che non hanno centrato le attese degli analisti. I principali listini del Vecchio continente hanno così chiuso con cali nell’ordine del mezzo punto percentuale determinati in particolare dai titoli delle costruzioni, dai tecnologici e dai chimici. Tra le performance migliori spiccano invece quelle dei difensivi come utility e alimentari. Bene anche i retailer, con l’esclusione di Ahold che oggi ha reso noto un minor tasso di crescita delle vendite. I buoni dati annunciati ieri sera da Texas Instruments hanno trainato verso l’alto il produttore di chip Infineon. Il Cac40 ha chiuso in calo dello 0,46% a 3872 punti, il Dax con un -0,68% a 5812 punti e il Ftse100 con una flessione dello 0,60% a 5247 punti.